Parodontologia


Il termine parodontologia sta ad indicare la branca dell’odontoiatria che studia i tessuti del parodonto e le malattie ad esso correlate.

Il parodonto è costituito dai tessuti molli, ovvero il legamento parodontale e la gengiva, e dai tessuti duri, ovvero cemento radicolare e osso alveolare, che circondano il dente e servono ad assicurare la sua stabilità.

La malattia parodontale ( chiamata anche “piorrea”) distrugge questi tessuti e causa la perdita dei denti; se curata in maniera efficace può essere fermata, salvando i denti rimasti; oggi è anche possibile, in molti casi, rigenerare l’osso distrutto dalla malattia parodontale, per salvare i denti ancora presenti o per sostituire con impianti quelli mancanti.

La malattia parodontale è nella maggior parte dei casi un’ infezione batterica; una scarsa igiene orale, aumenta il livello di placca batterica e questo fa comparire infiammazioni gengivali, che poi si aggravano fino ad intaccare il parodonto. Altri fattori che favoriscono l’insorgere di questa malattia sono il fumo, il diabete non compensato, lo stress, la gravidanza.

Nel nostro studio ci dedichiamo alle cure parodontali che quando, nel momento dell’ inquadramento del paziente, esso ne abbia necessità, attraverso diversi incontri, realizziamo una scheda parodontale dove vengono riportate in dettaglio e precisione, le condizioni di ogni singolo dente realizzando un inquadramento clinico, percorso terapeutico e obbiettivo.